Home Page
Home Organigramma Uffici Delibere Appalti Servizi Attivita' Mostre Scuole
Comuni Rifiuti Solidi Urbani Sportello Unico Impianti sportivi Piscina Ippodromo Feste e sagre Cultura P.I.T.
 • Servizi
IL MUSEO DEL RAME

Sezione per
L'ARTE DEL RAME

PRIMA SALA

IL RAME: STORIA E LETTERATURA
Tra le numerose pubblicazioni sul rame e la sua storia, qui troviamo esposte alcune tra le piu' significative: testi originali e riproduzioni di opere molto antiche, come quella di Vannuccio Biringuccio "De la pirotecnica", risalente addirittura al 1540 e "De l'arte de metalli" del 1563, di Giorgio Agricola.
Vengono approfonditi argomenti quali le tecniche di lavorazione, gli strumenti di lavoro, la decorazione dei manufatti, il gergo che i rivenditori ambulanti ("piscaggiaius") utilizzavano soprattutto al momento della contrattazione e della vendita, in modo da non farsi capire dal cliente. Per i rivenditori "Sa Romanisca o Arbaresca" rappresentava anche un elemento di contrassegno, di identita' e di appartenenza ad un determinato gruppo.


Il carretto del rivenditore ambulante ("Su Piscaggiaiu")

IL MINERALE E LA SUA LAVORAZIONE
Il rame fa parte dei metalli nobili ed il suo uso e riciclo sono millenari. Le principali riserve mondiali di rame sono negli Stati Uniti, Cile, Peru', Giappone, Russia, Canada, Svezia, Spagna, Jugoslavia e Messico. L'Italia abbastanza povera di minerali di rame e, per quanto riguarda la Sardegna, molto importanti furono le miniere di Gadoni (Funtana Raminosa), dalle quali, forse, si fornivano anche i ramai isilesi.
I Minerali estratti, dopo un processo di arricchimento vengono inviati alle industrie metallurgiche e qui trasformati in lingotti, barre o panelle attraverso la fusione.

Vai alla SECONDA SALA

 • Rifiuti Solidi Urbani
 • Sportello Unico
 • Impianti sportivi
 • Piscina
 • Ippodromo
 • Feste e sagre
 • Sistema Bibliotecario
 • Archeologia
 • Collegamenti